Aquarius. Toninelli (M5S): “Malta si assuma le proprie responsabilità”

0
1166

Non ci va leggero il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Danilo Toninelli in merito alla vicenda della nave Aquarius. “La nostra Centrale Operativa della Guardia Costiera – afferma Toninelli – ha scritto reiteratamente all’autorità de La Valletta affinché, per la prima volta dopo molto tempo, Malta fosse messa di fronte alle sue responsabilità. Ed è nostra intenzione che risponda ufficialmente alla nostra richiesta di apertura dei suoi porti per il salvataggio delle centinaia di naufraghi presenti sulla nave Ong Aquarius”.

A giudizio del Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Toninelli, infatti, Malta non “può continuare a voltarsi dall’altra parte quando si tratta di rispettare precise convenzioni internazionali in materia di salvaguardia della vita umana e di cooperazione tra Stati. Il Mediterraneo è il mare di tutti i Paesi che vi si affacciano e non si può immaginare che l’Italia continui ad affrontare questo fenomeno gigantesco in solitudine”.

Toninelli ha quindi esortato il governo maltese ad accogliere nei propri porti la nave Aquarius e fornire un primo soccorso ai migranti a bordo, ma conclude affermando: “Noi continueremo a salvare vite umane, altri restano nel torto”.