Bisesti (Lega Trento): “Oggi si è vinto in Friuli, a ottobre in Trentino”

0
508

“La serietà della Lega guidata dal suo leader Matteo Salvini è sotto gli occhi di tutti. Sono passati quasi due mesi dalle elezioni politiche del 4 marzo, le vittorie in Molise e il trionfo alle regionali in Friuli Venezia Giulia sanciscono definitivamente chi gli italiani vogliono alla guida delle proprie Regioni e del Paese”, ad affermarlo Mirko Bisesti, Segretario Circoscrizione Trento Lega Nord. L’esponente del carroccio ha voluto ricordare che in  Trentino ci saranno le elezioni provinciali in autunno e la Lega, dopo il successo storico ottenuto a marzo, vuole non ripetersi ma migliorare. “Sarà difficile, sicuramente sì, sarà impossibile, sicuramente no. – ha affermato Bisesti – Ma le notizie di oggi, con la vittoria schiacciante di Massimiliano Fedriga (a cui rivolgo le più sincere congratulazioni) danno ancora più forza alla Lega e al centro destra. Siamo finalmente pronti per portare il cambiamento che i Trentini ci chiedono. Stiamo costruendo una squadra capace, determinata e competente non solo per vincere le elezioni, ma per poter amministrare e cambiare in meglio la nostra Terra”.

Bisesti poi fa un appello alle varie forze del centrodestra in Trentino in vista delle elezioni provinciali: “Mi rivolgo al mondo di centro destra e civico del Trentino. Noi siamo pronti e crediamo di poter esprimere il candidato presidente migliore per la coalizione. Ora velocizziamo i tempi per definire la squadra in campo e prepariamoci a dare delle risposte concrete ai Trentini.”

 

Gian Marco Centinaio, capogruppo della Lega al Senato, ha commentato così l’esito delle elezioni in Friuli-Venezia Giulia: “Con la vittoria di Massimiliano Fedriga dal Friuli arriva un risultato grandioso che rende evidente come la gente voglia premiare i nostri uomini e le nostre capacità. La proposta della Lega di Salvini è l’unica credibile nel panorama politico italiano e le percentuali elettorali lo dimostrano. È chiaro che questo è un segnale anche a livello nazionale. Basta con i teatrini noi siamo pronti per darci da fare e dare un governo al Paese”.