Bonazza: “L’estrema sinistra è ormai solo capace di protestare contro gli Alpini”

“Nel 2018, a Trento, la rivolta più grande che l’estrema sinistra riesce a fare per celebrare il ‘68 è occupare l’università di sociologia per protestare contro l’adunata degli alpini”, sono queste le parole pronunciate da Andrea Bonazza, Consigliere comunale di CasaPound a Bolzano e durante la leva Alpino, a seguito dell’occupazione della Facoltà di Sociologia da parte degli Anarchici. 
“Facilecontinua Bonazzaquando si è protetti da professori sessantottini, istituzioni e quando non sai cosa sia la Patria, il sacrificio, il senso del dovere, il cameratismo e l’amicizia che dura tutta la vita. Forse perhè pensano di non aver mai bisogno degli alpini per terremoti, alluvioni etc… almeno così credono. Se ne restino pure chiusi là dentro mentre noi riconsegniamo la città agli italiani che, con 600mila alpini venuti da ogni dove, non sarà mai stata così pulita”.
L’esponente di CasaPound Andrea Bonazza, in questi ultimi giorni particolarmente preso per via dell’Adunata degli Alpini, ha voluto concludere affermando: “Viva gli alpini! Abbasso i comunistelli figli di papà”