Carige. de Bertoldi (FDI): “Consob faccia chiarezza. In gioco risparmi e futuro degli italiani”

Andrea de Bertoldi, senatore di Fratelli d’Italia e segretario della Commissione Finanze e Tesoro del Senato, a margine dell’audizione dei vertici Consob con la Commissione Finanze e Tesoro di Camera e Senato ha voluto esprimere il suo parere circa il dl Carige.

de Bertoldi ha dichiarato: “Ho chiesto alla presidente vicaria della Consob, senza però avere risposte precise, dell’attività svolta in passato nel suo ufficio legale e le collaborazioni professionali precedenti alla sua nomina. Questo perchè gli eventuali soggetti ora potrebbero essere oggetto di controlli da parte della Consob stessa. Ritengo che sia necessario fare chiarezza e fugare qualsiasi dubbio riguardo possibili conflitti d’interesse nella gestione della delicata vicenda Carige. Chi controlla, infatti, deve essere come la moglie di Cesare: essere ed apparire al di sopra di ogni sospetto”.

Proseguendo nell’intervento il senatore di Fratelli d’Italia ha aggiunto: “E’ indispensabile che giungano rassicurazioni oggettive ed esplicite in un momento in cui il vertice della Consob deve ancora essere nominato dal governo, e non avendo alcuna garanzia sull’integrazione del numero dei componenti della Consob. E anche perchè, considerando che è possibile un doppio voto da parte del presidente, nelle votazioni si potrebbe generare una maggioranza, nelle decisioni, composta solo dal voto del presidente e da un componente”.

Concludendo il senatore de Bertoldi ha ricordato come vi sia la necessità che tutto sia il più chiaro possibile e che non vi siano dubbi, considerata una posta in gioco importante come il futuro e i risparmi degli italiani.