Consigliere M5S posta: «Berlusca muori, unico modo». Fiorini (FI): “M5S non è pronto a guidare l’Italia”

Il consigliere comunale del M5S di Campagnola Emilia, Rajinder Singh, su Facebook: “Berlusconi muori, unico modo”. Affermazioni che hanno fatto, in poche ore, il giro del web, suscitando imbarazzo e indignazioni nel mondo della politica.

A intervenire sul caso anche l’esponente Fiorini (FI), che ha commentato: “Le parole di Rajinder Singh, capogruppo del M5S al Comune di Campagnola, che ieri ha augurato la morte al presidente Berlusconi, dimostrano come la stragrande maggioranza dei militanti e dei dirigenti del Movimento non abbia rispetto per chi ha scritto la storia degli ultimi 25 anni e sia assolutamente privo del senso delle istituzioni, quindi ancora immaturo per guidare un grande Paese come l’Italia”.

Concludendo con un: “VERGOGNA!”. Così Benedetta Fiorini, deputata emiliana di Forza Italia, commenta il post pubblicato su Facebook dal capogruppo del Movimento 5 Stelle a Campagnola Emilia (RE).

Dopo che Di Battista ha definito Berlusconi come “male assoluto”, e dopo la teoria di Danilo Toninelli nel considerare “geneticamente diversi” Forza Italia e Berlusconi, senza dimenticare le battute di Beppe Grillo negli spettacoli teatrali, ora un consigliere comunale di un piccolo paesino emiliano va ben oltre: arrivando a chiedere online la morte del Cavaliere.

Online sulla pagina pubblica del consigliere però non c’è rimasta molto, perché appena sono scoppiate le polemiche il consigliere ha provveduto ad eliminarne il contenuto.