de Bertoldi(FDI): “Legge Europea penalizza gli agenti d’affari in mediazione”

Andrea de Bertoldi, Senatore di Fratelli d’Italia e Segretario della 6° Commissione Permanente Finanze e Tesoro del Senato, è intervenuto durante l’ultima seduta ufficiale in Aula a palazzo Madama trattando il delicato tema dell’ultima legge europea che causerà non poche difficoltà a diverse categorie di lavoratori italiane, tra cui spicca quella degli agenti d’affari in mediazione.

Il Senatore de Bertoldi durante il suo intervento ha dichiarato: “Con questa legge europea si appiattiscono le qualificazioni dei nostri professionisti. La categoria degli agenti d’affari in mediazione, che noi di Fratelli d’Italia stiamo cercando di aiutare perche’ gia’ vessata da un punto di vista tributario, ora anche da un punto di vista normativo, verra’ dequalificata.”

Proseguendo nel discorso de Bertoldi ha aggiunto: “Infatti, gia’ in sede di esame del decreto fiscale avevamo presentato un emendamento per tutelare la categoria. Ora togliendo i limiti che consentono l’accesso alla professione verrà svilita la figura dell’agente mediatore che diventerà un lavoro di secondo piano.”

Infine terminando l’intervento il Senatore di Fratelli d’Italia ha concluso affermando: “Non si tutelera’ cosi’ neppure l’utente, che fino ad oggi vede nel mediatore una persona con una funzione super partes. Ancora una volta, l’Italia deve subire l’ennesimo appiattimento qualitativo”