Mori. Lo scorso venerdì mattina, alcuni cittadini hanno chiamato la polizia locale di Mori, Brentonico e Ronzo-Chienis, per segnalare la presenza di vecchi divani e poltrone abbandonati sulla piazzola a bordo strada che si trova sotto l’abitato di Valle San Felice. Sul posto è arrivato uno degli agenti: «Ho subito notato che a fianco dei divani c’era una grossa palla di nylon da imballaggi, tenuta ferma da nastro adesivo. L’ho srotolata e ho trovato un’etichetta che ha permesso di risalire a una ditta di mobili di Barletta. Trovare il numero di telefono è stato semplice e ho dunque contattato la ditta. Già verso le 10 del mattino abbiamo ricevuto da parte loro una telefonata di scuse e la rassicurazione che tutto sarebbe stato ripulito. La ditta ha riferito che si sarebbe trattato di un abbandono temporaneo, e che i materiali sarebbero comunque stati rimossi».

Nel pomeriggio dello stesso venerdì, del resto, i responsabili della ditta hanno inviato, al comando della polizia locale, una mail con tanto di foto che attestavano come i divani fossero stati prontamente rimossi. Per l’assessore comunale all’ecologia, Roberto Caliari: «Mi erano giunte diverse segnalazioni da parte di cittadini e la cosa positiva è che tutto si è risolto in tempi rapidissimi. Secondo la legge, in questi casi è possibile anche procedere con la segnalazione in procura, ma è un’ipotesi che stiamo al momento valutando: l’importante è che l’area sia stata subito ripulita».