Negli scorsi giorni è diventato un vero e proprio caso il video apparso su internet dove si vede un prete schiaffeggiare un bambino durante un battesimo. I protagonisti del video chiaramente francofoni hanno fatto sospettare che il fatto potesse essere accaduto in Francia.

Se in un primo momento si era pensato che il video in questione potesse essere un falso e la notizia una bufala, con il passare delle ore è stata confermata la veridicità della notizia.

Il fatto in questione è avvenuto in una chiesa di Champeaux in Francia, il protagonista della vicenda padre Jacques Lacroix di 89 anni avrebbe schiaffeggiato il bambino di due anni nel tentativo di calmarlo.

Intervistato dalla radio France Info padre Lacroix ha dichiarato: “Era qualcosa  tra una carezza e uno schiaffo, speravo di calmarlo, non sapevo cosa fare. Il bambino stava urlando molto e ho dovuto girare la testa per versarci dell’acqua. Gli ho detto di ‘calmati, calmati’ ma non si stava calmando. Ho cercato di tenerlo vicino. Volevo solo che si calmasse. Mi sono scusato per la mia goffaggine nei confronti della famiglia. Sto finendo il mio ministero ora, è stato il mio ultimo battesimo, c’è una fine a tutto”.

A seguito della diffusione virale del video (visto da più di cinque milioni di persone) la diocesi di Meaux deciso di sospendere padre Lacroix dichiarando che sebbene il prete si sia scusato con la famiglia del bambino per l’insano gesto, sia meglio che non offici più.