“Frank Borzage. Dalla Val di Non a Hollywood”. Bisesti invita Martin Scorsese a visitare la mostra

Martin Scorsese, il noto regista, sceneggiatore, attore e produttore cinematografico statunitense potrebbe presto venire in Trentino, in visita alla mostra dedicata alla vita e alle opere di Frank Borzage allestita in queste settimane a Ronzone.

Un caloroso invito è stato, infatti, recapitato all’illustre personalità del cinema mondiale dall’assessore provinciale alla cultura Mirko Bisesti, con la speranza che venga accolto con favore, visto l’interesse di Scorsese verso il vincitore di due Oscar di origini nonese, al quale lo stesso Scorsese ha dedicato un’introduzione alla biografia scritta da Herve Dumont nel 2009, che tratta tra l’altro degli oltre 100 film realizzati da Borzage e del loro impatto sul pubblico tra il 1920 e il 1940.

Un interesse non superficiale, quindi, che potrebbe portare prestissimo il grande regista in Trentino e in particolare a Ronzone, paese natale del padre di Frank, da dove partì per tentare la fortuna in America. “Frank Borzage. Dalla Val di Non a Hollywood”, questo il titolo della mostra inaugurata il 13 luglio scorso, è infatti ospitata nel centro noneso fino al 13 ottobre prossimo, anche se sono previsti molti altri eventi per celebrare Borzage nel corso del 2020, tra cui l’organizzazione di una retrospettiva dei suoi film più significativi e la pubblicazione di un volume biografico. 

Non è così impossibile l’idea di vedere Martin Scorsese in Trentino, visto il suo grande amore per il nostro Paese, di cui è divenuto ufficialmente cittadino meno di un anno fa su sua esplicita richiesta. Venuto più volte nel corso degli anni in Italia, il grande regista che ha fatto dell’italianità una caratteristica evidente del suo amatissimo cinema, ha ricevuto per questo e per il suo sterminato lavoro tanti prestigiosi riconoscimenti, tra cui il Leone d’oro alla carriera al Festival di Venezia e l’onorificenza di cavaliere di Gran Croce dell’Ordine al merito della Repubblica Italiana, conferitagli nel 2000 dal Presidente Carlo Azeglio Ciampi.

L’esposizione “Frank Borzage. Dalla Val di Non a Hollywood” – con il supporto di materiali d’epoca, fotografie, documenti e preziosi manifesti originali – racconta la vita e i successi professionali di questo poliedrico uomo di cinema. Organizzata da Comune di RonzoneProvincia autonoma di TrentoTrentino Film Commission e Associazione Culturale Sguardi è stata presentata nel mese di luglio dallo stesso assessore Mirko Bisesti, che per l’occasione ha commentato: “La storia di Borzage ci trasmette un grande messaggio: anche dalle piccole realtà del Trentino possono nascere grandi menti. Il nostro sforzo deve essere quello di far conoscere questo regista e il suo percorso di vita: un esempio per i nostri ragazzi perché anche chi arriva da realtà che a prima vista possono apparire periferiche può fare grandi cose. Sognare in grande è importantissimo”.