Giuseppe Esposito: “Il Giubileo, uno schiaffo all’ISIS”

0
38

Il Senatore Giuseppe Esposito (Ncd), Vice presidente del Copasir, è intervenuto ai microfoni della trasmissione “Ho scelto Cusano”, condotta da Gianluca Fabi e Livia Ventimiglia, su Radio Cusano Campus, emittente dell’Università Niccolò Cusano (www.unicusano.it).

“Dobbiamo garantire la sicurezza attraverso tutte le formule possibili –ha affermato Esposito-. Bisogna essere presenti sul territorio ed essere a fianco dei cittadini. Dobbiamo dimostrare che siamo uomini liberi, la nostra libertà l’abbiamo conquistata nel tempo. La prima battaglia quindi è di libertà. Non sono d’accordo con definire operazione militare quella fatta dai terroristi in Francia. Sono cose imprevedibili e fatte da gruppi non organizzate secondo me. Rispetto alla cellule solitarie è difficile anticiparle, ma con un buon controllo del territorio si possono anticipare e si possono diminuire gli effetti. Dobbiamo cercare di coinvolgere i cittadini. Il caso di Merano è l’ultimo caso emblematico. C’è bisogno di un grande senso di solidarietà tra tutti gli italiani. Penso che i cittadini italiani debbano stare abbastanza tranquilli, certo non si può escludere la cellula impazzita. Abbiamo alzato l’allarme alla fase 2, ma non perché abbiamo evidenze specifiche, ma perché riteniamo che il momento sia complesso, anche in vista del Giubileo. Il Giubileo straordinario è stato visto da una parte dell’Islam come uno schiaffo ai fondamentalisti dell’Isis”.

Foto: Ansa

Comments

comments