Lega al contrattacco. Depositato emendamento per multare le Ong fino ad 1 milione di euro

Le navi che non rispetteranno i nuovi divieti, che verranno introdotti con il Decreto Sicurezza bis, saranno multate con sanzioni fino ad un milione di euro.

Questo è quanto prevede un emendamento al Decreto Sicurezza bis, depositato stamane dalla Lega, con primo firmatario il Capogruppo nella Commissione Affari Costituzionali alla Camera Igor Lezzi.

La proposta della Lega è quella di modificare sensibilmente le sanzioni già presenti nel Decreto Sicurezza bis, attualmente infatti le sanzioni per chi non rispetta i divieti sono tra i diecimila e i cinquantamila euro.

Contestualmente la Lega ha presentato un’altro emendamento per consentire al Ministro dell’Interno di vietare, qualora lo ritenesse opportuno, il trasferimento e lo sbarco di immigrati irregolari sul suolo italiano.

Se questo emendamento (a modifica dell’articolo 1) venisse approvato, il Viminale potrebbe anche vietare l’ingresso, la sosta e il passaggio di navi nelle acque territoriali italiane per casi di sicurezza, ordine pubblico o violazioni della legge.

La Lega dimostra così, ancora una volta, di non aver gradito affatto la presa di posizione della Sea Watch 3 e del suo capitano Carola Rackete. Qualora venissero approvati questi emendamenti regolamenterebbero ancora di più gli sbarchi dei migranti sul suolo italiano e sopratutto la presenza di navi ong nelle acque territoriali.