LEGA NORD: LO SCHIAFFO AI TRENTINI, A PIEVE DI BONO

0
20

E’ notizia di questi giorni, non ancora ufficiale, che sarebbero in arrivo dei profughi nel Comune di Pieve di Bono e che gli stessi pare verranno ospitati presso “Casa Arlecchino”, una struttura che per la sua riqualificazione (opere esterne, acquisto di arredi e attrezzature) avrebbe ottenuto un contributo di oltre 200.000,00 euro da parte del Servizio turismo della Provincia data la sua riconversione in un ostello della gioventù.

Considerato quanto sopra premesso, se tale notizia fosse confermata sarebbe l’ennesimo schiaffo alla popolazione trentina, innanzitutto perché quest’ultima dovrebbe esserne informata prima dell’arrivo con comunicazioni ufficiali, ma soprattutto perché, come ormai accade quotidianamente, vengono tutelati prima gli stranieri dei trentini. In un periodo come questo, in cui molte famiglie trentine non riescono ad arrivare a fine mese e in cui le richieste di aiuti si sarebbero quintuplicate in poco tempo, l’assessorato dovrebbe aiutare e sostenere quei trentini che per problemi economici si troverebbero senza un posto letto, una sistemazione adeguata e un riparo visto anche l’avvicinarsi dell’inverno, invece di adoperarsi per ospitare stranieri.

La Lega Nord, per voce del segretario Maurizio Fugatti, si è esposta in prima linea per fare in modo che siano rispettate le priorità delle emergenze locali, ai fini della solidarietà.

Comments

comments