L’Unione Europea ora vuol togliere l’ora legale

La Commissione europea ha deciso di proporre l’abolizione dell’ora legale in tutta l’Unione europea. Lo ha annunciato il presidente Jean-Claude Juncker in un’intervista al canale televisivo tedesco Zdf. “La gente vuole farlo, quindi lo faremo”, ha detto.

Il tutto è partito da un sondaggio online che ha coinvolto 4,6 milioni di partecipanti, questi si sono detti favorevoli ad eliminare la convenzione per cui durante l’estate l’orario di tutta l’Europa viene spostato un’ora avanti, per sfruttare al meglio le ore di luce nell’arco della giornata.

Nella pagina pubblica della consultazione, Bruxelles spiegava di aver avviato la verifica del “funzionamento delle attuali disposizioni relative all’ora legale” e “di valutare se sia opportuno modificarle” alla di “una serie di richieste giunte da cittadini, dal Parlamento europeo e da alcuni Stati membri”.