L’UNITN INIZIA A DISCUTERE SUL DOPO DARIA DE PRETIS

0
34

Oggi il presidente Cipolletta ha costituito il Comitato per le candidature a rettore dell’Università di Trento, organismo a cui spetta, secondo lo Statuto e il regolamento generale di Ateneo, il compito di proporre i criteri e i termini per l’avviso di vacanza e soprattutto di valutare le candidature a rettore. Il Comitato è composto da Amalia Bosia, già ordinario di Biochimica all’Università di Torino e membro dell’Accademia delle Scienze (membro designato dal Consiglio di Amministrazione), Gianni Toniolo, research professor alla Duke University e già membro del Consiglio di amministrazione dell’Ateneo (designato di concerto tra il Consiglio di amministrazione e il Senato accademico) e Gianni Santucci, ordinario di Diritto romano all’Università di Trento (designato dal Senato accademico).
Con la costituzione del Comitato si compie il primo passo dell’iter che porterà – dopo le dimissioni della rettrice in carica, Daria de Pretis, a seguito della sua nomina a giudice della Corte Costituzionale, previste per l’11 novembre – all’elezione del prossimo rettore dell’Università di Trento. Il rettore – secondo quanto previsto dallo Statuto – sarà eletto fra i candidati individuati tra i professori ordinari dell’Università di Trento o di altra università, in servizio a tempo pieno (o che si impegnino a optare per il tempo pieno qualora eletti). Sarà proprio il Comitato costituito oggi a valutare preventivamente le candidature presentate alla luce del curriculum scientifico e dell’esperienza complessiva, in particolare nella conduzione di strutture accademiche complesse, e della partecipazione con responsabilità scientifica a rilevanti progetti di ricerca nazionali e internazionali.
L’atto successivo alla nomina del Comitato sarà la pubblicazione da parte del presidente del Consiglio di amministrazione, Innocenzo Cipolletta, di un avviso di vacanza in cui saranno riportati i termini entro cui presentare la candidatura a rettore, i requisiti richiesti, l’elenco dei documenti da presentare e i criteri generali.

Comments

comments