Il metaldeide ha causato la morte del cane Kaos, l’eroe di Amatrice

E’ stato il metaldeide, un prodotto chimico usato in agricoltura come lumachicida, a uccidere il cane eroe Kaos. A dirlo il sito La Repubblica che riporta gli i esami finali dell’Istituto zooprofilattico di Abruzzo-Molise. Non è dato sapere se per avvelenamento doloso o per assunzione involontaria da parte del cane.

Si chiude, almeno per il momento, una delle storie che più ha commosso e indignato negli ultimi giorni. Kaos era stato tra gli eroi a quattro zampe di Amatrice.

Il metaldeide è un prodotto che spesso vede la morte degli amici a quattro zampe. L’effetto della metaldeide è rapido e si manifesta in circa 2-3 ore. In seguito all’accidentale assunzione del prodotto, si osserva una sintomatologia neurologica molto violenta: spasmi muscolari, contrazioni tonico-cloniche, convulsioni, opistotono (irrigidimento con iperestensione del capo e della colonna in un tipico atteggiamento “ad arco”), ipersalivazione, midriasi (pupille dilatate), tachicardia (aumento della frequenza cardiaca), tachipnea (aumento della frequenza respiratoria), congestione o pallore delle mucose. Tale sintomatologia si aggrava con iperattività se il paziente è sottoposto a stimoli tattili.
Altri elementi caratterizzanti l’assunzione di metaldeide sono la diarrea dal tipico colore verdastro, il vomito dal caratteristico odore di acetaldeide e la grave ipertermia (42-43 C°), che raramente si osserva in corso di altre neurotossicosi o acidosi metabolica.