Mirko Bisesti: “E’ tempo che le civiche decidano se vogliono essere parte del futuro”

Bisesti

Mirko Bisesti, Segretario Nazionale della Lega Nord Trentino, ha rilasciato alcune dichiarazioni circa la squadra che il centrodestra dovrebbe presentare alle prossime elezioni provinciali.

Bisesti ha dichiarato: “Questi giorni di discussione tra le forze del centrodestra autonomista e le forze autonomiste in merito al nome del candidato presidente sono giorni fondamentali per il futuro del Trentino.
Stiamo discutendo intorno a un programma, a un nome di candidato presidente e a una squadra che abbia quella capacità, quel prestigio, quella personalità e quel senso del dovere verso i principi e i valori fondanti della nostra autonomia per rilanciare il Trentino in Italia e nel mondo assieme a tutti voi. Questo non è solamente vincere delle elezioni, ma proporre un progetto serio e innovativo.”

 Il Segretario Nazionale di Lega Nord Trentino ha poi puntualizzato: “Per questo motivo da parte della Lega e delle forze politiche facenti parte della coalizione di centrodestra sta continuando un dialogo sui contenuti e nei confronti di tutte quelle forze politiche che vogliono portare la società trentina al passo con le esigenze del 21º secolo.
Da Segretario del primo partito del Trentino senza protagonismi e senza voler imporre nulla ho proposto il nostro nome. Con altrettanto riguardo chiediamo un confronto coerente e corretto, per il bene del Trentino, a chi vuole essere la vera forza di cambiamento della nostra terra.”

Concludendo il suo intervento Mirko Bisesti ha ricordato come Lega Nord Trentino si farà garante “della mediazione e del dialogo costruttivo fiduciosi che questa coalizione condividerà un programma, dei temi e il candidato migliore per il Trentino.”  Aggiungendo come a differenza della sinistra, che continua a cercare di screditare il lavoro degli altri, il centrodestra sia impegnato a proporre un modello e un candidato vincente.

Perché l’obiettivo primario rimane quello di cercare di creare un modello che sia d’ispirazione per l’Italia e per il mondo intero, pensando prima che agli intrecci politici al futuro del Trentino e della sua gente.