MORTA LA DONNA SEGREGATA CHE PESAVA 15 CHILI

0
62

Segregata in casa dal convivente e tenuta in uno stato di denutrizione, una 55enne è morta dopo essere stata ritrovata nella giornata di ieri dalla polizia a Pavia. La donna, del peso ormai di poco superiore ai 15 chili, è stata ricoverata in ospedale dove è morta stamane. E’ stato proprio il convivente della donna a chiamare il 118 chiedendo soccorso: l’uomo è stato arrestato con l’accusa di abbandono di incapace.

La donna era ridotta a uno scheletro, coperta di piaghe da decubito e costretta a letto forse da anni, in condizioni igieniche disastrose e con un’alimentazione pressoché inesistente. “Sembrava una piccola mummia rattrappita”, spiega un’operatore sanitario. I paramedici l’hanno caricata sull’ambulanza e trasportata al pronto soccorso dove il personale medico si è immediatamente reso conto che le condizioni della donna erano disperate.

Comments

comments