Ordigno esplode davanti stazione carabinieri a Roma

La procura di Roma ha aperto un fascicolo sull'esplosione: nel fascicolo, al momento contro ignoti, si ipotizza il reato di attentato di terrorismo con ordigno esplosivo

0
194
Roma, bomba davanti a stazione dei carabinieri

“Solidarietà di Fratelli d’Italia all’Arma dei Carabinieri per l’ordigno fatto esplodere oggi davanti alla Stazione di Roma San Giovanni. Per noi gli uomini e le donne in divisa sono dei patrioti da difendere e sostenere: saremo sempre al loro fianco, combatteremo ogni campagna di delegittimazione delle nostre Forze dell’Ordine e continueremo a dire no in Parlamento a tutte quelle norme scellerate volute dalla sinistra per umiliarle”.

Lo scrive su Facebook il presidente di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni in merito all’ordigno rudimentale che è stato fatto esplodere stamattina, intorno alle 5.30, davanti al portone d’ingresso della stazione dei Carabinieri di Roma San Giovanni, in via Britannia 37.

Fortunatamente non si registrano feriti e sulla vicenda indagano i carabinieri del Nucleo Informativo e del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale di Roma e i carabinieri del ROS. Anche la procura di Roma ha aperto un fascicolo sull’esplosione: quest’ultima avvertita a molti metri di distanza, ha danneggiato un’auto e mandato in frantumi i vetri di una finestra. Nel fascicolo, al momento contro ignoti, si ipotizza il reato di attentato di terrorismo con ordigno esplosivo. 

L’ordigno è stato posizionato sul marciapiede davanti al portone d’ingresso. Appare quindi chiaro che l’obiettivo fosse proprio la caserma di via Britannia,

Comments

comments