POSTE ITALIANE: NUOVI TAGLI IN TRENTINO AD APRILE

1
53

A partire dal mese di Aprile prossimo le Poste Italiane effettueranno ulteriori chiusure in Trentino, a discapito di alcune zone che sono meno attive. Si tratta di tali uffici : Trento via Chini, Marco, Arco, San Cristoforo al Lago e Caoria. Mentre saranno ridotti i giorni di servizio a Lases, Praso e a San Martino di Castrozza.

Secondo quanto emerso le chiusure sono motivate sia dalla mancanza di personale, che dalla mancanza di fondi per gli uffici che sono già coperti Spiega Lorenzo Decarli sindacalista di Uil Poste. Difficile pensare che Lases e San Martino di Castrozza, luoghi isolati da altri centri abitati, siano già coperti, ma in alcuni casi il problema è stagionale, poche utenze fuori dalla stagione turistica o lavorativa.

Al momento non sembra esserci alcuna protesta per la chiusura degli uffici postali, il disservizio peraltro riguarda principalmente Libretti Postali e pagamento del Canone RAI. Per le operazioni di spedizione e consegna delle poste ci saranno meno disagi, salvo la disponibilità di vendita dei valori bollati e del materiale postale, se ne occuperanno le Coop?

Le soluzioni non sono ancora chiare, anche se con il subappalto a SDA per il ritiro e la consegna dei pacchi, il lavoro precipuo di Poste Italiane è stato declassato, mentre al contrario per la fornitura di servizi ai correntisti, salvo in bank, potranno esserci le Banche suppletive. Per i bollettini postali ancora in bank. Per le multe, il problema permarrà. Penalizzati sicuramente i pensionati che usano ancora il Libretto Postale.

Comments

comments