Salvini a Toscani: “Salvini a Piazzale Loreto”? “Per farmi fotografare preferisco rivolgermi altrove”

“Mio padre ha fotografato Mussolini a piazzale Loreto, chissà dove fotograferò io Salvini”. Lo ha affermato il noto giornalista Oliviero Toscani intervistato al Corriere della Sera. Una battuta pesante, che lo stesso giornalista del Corriere gli fa notare: “Io – gli ribatte però Toscani – sono un testimone del mio tempo – dice Toscani – fotografo tutto: dalle donne più belle alle merde più belle. Ci ho pure fatto un libro”.

Ma la “battuta” non è passata inosservata al Vice Premier e ministro dell’interno Matteo Salvini, che ha immediatamente replicato al fotografo. “Orgoglioso di non piacere al signorino Oliviero Toscani, che per l’ennesima volta pronuncia parole disgustose e di minaccia degne del peggior centro sociale. In passato ho querelato Toscani, ma non perché ha detto che sarei stato un disastro, bensì per la frase – testuale – ‘Salvini fa i pompini ai cretini’. Per fargli cambiare idea sul sottoscritto basterebbe affidargli un lavoro, ma preferisco rivolgermi altrove”.

E così, dopo la polemica sulla foto scattata al Vice Premier Luigi Di Maio, finita sulla copertina di Forbes, definendolo un “simpatico pivello”, “il primo napoletano in grado di essersi fregare da un milanese”, Toscani resta al centro delle polemiche e rincara la dose. Questa volta provocando l’altro Vice Premier. Matteo Salvini.