SCUOLA TRENTINA: STABILITÀ DEL PERSONALE E TRILINGUISMO

0
19

“Dalle parole ai fatti: con questi due concorsi diamo avvio agli impegni presi sia per la stabilizzazione dei precari della scuola sia alla realizzazione dell’obiettivo trilinguismo, come previsto dal nostro programma di legislatura”. Così il presidente della Provincia e assessore all’istruzione Ugo Rossi ha commentato l’approvazione – oggi in giunta – dei bandi per due concorsi pubblici, che hanno carattere di unicità in Italia, per la copertura di 60 posti per insegnati della scuola d’infanzia, di cui 30 con competenza in lingua straniera e di 100 posti per l’insegnamento delle lingue straniere nella scuola primaria. I tempi delle procedure concorsuali prevedono che i 160 posti complessivi saranno a disposizione per l’avvio del prossimo anno scolastico. “Attraverso il trilinguismo – ha detto ancora il presidente Rossi – vogliamo fornire ai nostri ragazzi le chiavi per il loro futuro e garantire al Trentino un ulteriore fattore di competitività, puntando a preparare al meglio la futura classe dirigente di questa terra. Abbiamo quindi cominciato dagli insegnanti – ha aggiunto Rossi – che giocheranno in questo progetto un ruolo decisivo, accompagnando i nostri ragazzi verso l’età adulta e il mondo del lavoro”.

Entrambe le procedure concorsuali, varate oggi dalla Giunta provinciale, hanno carattere di unicità per il territorio nazionale. Con la legge finanziaria 2015 è stata in particolare ulteriormente potenziata la centralità dell’organico di lingua straniera per la scuola primaria, prevedendo che i docenti possano insegnare secondo la modalità CLIL, ovvero veicolando in lingua straniera varie materie.

La presentazione delle domande potrà avvenire anche tramite procedura informatica: i candidati che ne sono in possesso, potranno formalizzare la domanda direttamente tramite la carta provinciale dei servizi. Per la presentazione delle domande i candidati avranno a disposizione 30 giorni decorrenti dal giorno successivo alla data di pubblicazione dei bandi sul Bollettino ufficiale della Regione-Trentino Alto Adige, prevista con l’edizione straordinaria del giorno 14 gennaio 2015. Per i candidati che si avvalgono della procedura informatica i termini di presentazione scadono il giorno 13 febbraio, per quelli che inoltreranno la domanda via posta, il termine ultimo è fissato per il giorno 16 febbraio 2015.
Scaduti i termini di presentazione delle domande saranno quindi nominate le commissioni di esame. Per fine marzo, inizio aprile, sarà effettuata, se necessario, la preselezione. A seguire le prove concorsuali vere e proprie con l’impegno, compatibilmente con il numero di iscritti che si presenteranno, a concluderle in tempo utile per le immissioni in ruolo per l’anno scolastico 2015/16.

Comments

comments