Taser, Paoloni (Sap): “Finalmente più sicurezza per le forze dell’ordine”

Il Ministro dell’Interno Matteo Salvini ha annunciato che a partire dal mese di giugno, la pistola taser sarà in dotazione di tutte le forze di polizia. Come SAP da sempre sosteniamo l’introduzione del taser, strumento non letale, capace di risolvere l’intervento in totale sicurezza, riducendo considerevolmente il contatto fisico tra l’operatore di polizia e il soggetto fermato.” E’ quanto si apprende dal Sindacato Autonomo di Polizia (SAP).

Il Segretario Generale Stefano Paoloni ha commentato, attraverso una nota stampa, l’annuncio del Vicepremier Matteo Salvini: “Apprendiamo favorevolmente questa notizia. Finalmente più sicurezza per le forze dell’ordine”.

Proseguendo nella nota il Segretario Generale del Sap ha aggiunto: “Da quando è partita la sperimentazione, diversi sono stati gli interventi con soggetti esagitati o violenti, risolti in sicurezza e in maniera efficace grazie al taser. Il più delle volte questo ha sortito effetto deterrente, in quanto solo alla vista della pistola elettrica, il soggetto ha desistito dal commettere reati di violenza o resistenza”.

Il Sindacato auspica che quella del taser non sia l’unica novità, ma che venga implementata con la dotazione di telecamere sulle divise, auto di servizio e celle di sicurezza. Questo permetterebbe di tutelare sia i cittadini che il personale di Polizia, nel segno della massima chiarezza e trasparenza.

E’ l’ennesima dimostrazione di come questo esecutivo dalle parole passi ai fatti, dimostrando ancora una volta, come la sicurezza sia la priorità nell’agenda di Governo. ” Sostiene il SAP.

Carlo Alberto Ribaudo