Testor (FI): “Non accolta nostra proposta su aumento risorse per le forze di Polizia”

Elena Testor, senatrice di Forza Italia e Procuradora del Comun General de Fascia, attraverso una nota ufficiale ha rilasciato le sue dichiarazioni ufficiali in merito alla delicata questione del DL sicurezza.

La senatrice trentina ha così dichiarato: “Noi di Forza Italia avevamo chiesto più risorse per le forze di polizia, ma le nostre proposte non sono state accolte, il miliardo chiesto per il comparto delle forze dell’ordine sarebbe servito per l’organico e gli stipendi, peccato che non ci sia stata data l’occasione per migliorare questo decreto, di cui si apprezza comunque il contributo per il contrasto all’immigrazione.”

Proseguendo nell’intervento Elena Testor ha poi aggiunto: “Esprimo particolare soddisfazione perchè il Governo ha accolto, in sede di esame in commissione,  il mio Odg col quale si impegna ad assumere iniziative volte a potenziare il controllo del territorio di Moena, anche nell’ambito del processo di rimodulazione dei presidi, e spero che questo impegno venga mantenuto”.

Successivamente la senatrice Testor ha ricordato: “E’ necessario potenziare il controllo e quindi la sicurezza, con un Posto di Polizia nella struttura del Centro di Addestramento Alpino di Moena, che rappresenta un’eccellenza nel suo genere, e garantendo al Centro di continuare l’attività preziosa di formazione specifica nelle attività alpine del personale della Polizia di Stato e di svolgere il servizio di sicurezza e soccorso in montagna.”

Elena Testor ha poi concluso il suo intervento ricordando come le presenze nelle due valli continuino ad aumentare annualmente (nel 2017/2018 è stato registrato un incremento del 10% rispetto al 2016/2017) e come una maggiore presenza delle Forze di Polizia consentirebbe alle Fiamme Oro di continuare ad occuparsi degli atleti che onorano le competizioni internazionali.