VERSO IL COMUNE UNICO DI PREDAIA

0
11

“E’ d’accordo l’elettrice/elettore che i Comuni di Coredo, Smarano, Taio, Tres e Vervò, siano unificati e fusi in un nuovo Comune denominato “Predaia” con capoluogo nell’abitato di Taio?”

E’ questo, in base al disposto della delibera n. 47 del 26 febbraio 2014 della Giunta Regionale, il quesito che verrà rivolto ai cittadini per il referendum consultivo che si svolgerà domenica 13 aprile 2014.

Lunedì 10 marzo alle ore 15,00, presso l’Auditorium Comunale di Taio, i Sindaci di Coredo (Paolo Forno), di Smarano (Daniele Brentari), di Taio (Stefano Cova), di Tres (Alberto Corazzolla) e di Vervò (Walter Todeschi Betta), presentano i punti chiave di questo appuntamento, confidando in un’ampia partecipazione e in una risposta positiva della cittadinanza.

Il Comune Unico di Predaia rappresenta una grande opportunità per ridare forza, numeri e slancio al territorio: il taglio delle spese, gli uffici comunali unificati, l’omogeneità delle tariffe dei tributi locali, sono solo tre dei dieci buoni motivi che verranno presentati in occasione della Conferenza Stampa che illustrerà operativamente il Referendum e i benefici dell’unificazione.

 “Verso il Comune Unico di Predaia significa garantire un futuro migliore alle nuove generazioni – affermano a voce unanime i 5 primi cittadini – per lasciare loro un sistema organizzativo del settore pubblico più semplice, più agile, più capace di dare risposte e di incidere positivamente sulla politica del Trentino”.

Comments

comments