Alla “Notte degli Oscar” trionfa “La La Land”

0
16

Durante la notte al Dolby Theatre di Los Angeles si è svolta la cerimonia degli “Oscar 2017”, la più famosa premiazione cinematografica mondiale. Per presentare la serata è stato scelto il presentatore Jimmy Kimmel, alla prima esperienza come conduttore degli Oscar.

Le candidature ai premi, le “Nomination” erano state annunciate lo scorso 24 gennaio da una giuria che comprendeva tra gli altri i registi Guillermo del Toro e Jason Reitman e le attrici Glenn Close e Jennifer Hudson.

Alla cerimonia si presentava come favorita la commedia musicale “La La Land” del regista Damien Chazelle, che forte delle 14 nomination si candidava ad essere assoluta mattatrice della serata. “La La Land” è riuscita a rispettare le attese conquistando sei statuette e riuscendo a vincere l’Oscar nelle categorie più ambite come: “Miglior Attrice Protagonista”, “Miglior Regia”, “Miglior Fotografia”, “Miglior Scenografia” e “Miglior Colonna Sonora”, mancando l’appuntamento però nella categoria “Miglior Attore”e “Miglior Film”.

Le altre pellicole a vincere più di un Oscar sono state “Moonlight” premiato con tre statuette, “La Battaglia di Hacksaw Ridge” e “Manchester By The Sea” entrambi con due vittorie. Nella nottata è stata premiata anche l’Italia con Alessandro Bertolazzi e Giorgio Gregorini premiati nella categoria “Miglior Trucco” per il loro lavoro nel blockbuster “Suicide Squad”.

La notte degli Oscar ha confermato quanto era accaduto ai “Golden Globe Awards”, l’altra grande manifestazione cinematografica mondiale. Anche in quell’occasione “La La Land” era stato assoluto protagonista riuscendo a conquistare la cifra record di 7 statuette.

Di seguito tutti i premi consegnati nella notte:

  • Miglior Film: Moonlight di Barry Jenkins
  • Miglior attrice protagonista: Emma Stone per La La Land
  • Miglior attore protagonista: Casey Affleck per Manchester by the Sea
  • Miglior regia: Damien Chazelle per La La Land
  • Miglior sceneggiatura non originale: Barry Jenkins e Tarell McCraney per Moonlight
  • Miglior sceneggiatura originale: Kenneth Lonergan per Manchester by the sea.
  • Miglior canzone: “City of Stars” di Justin Hurwitz, Benj Pasek e Justin Paul in La La Land
  • Miglior colonna sonora: Justin Hurwitz per La La Land
  • Miglior fotografia: Linus Sandgren per La La Land
  • Miglior cortometraggio: Sing di Kristóf Deák
  • Miglior cortometraggio documentario: The White Helmets di Orlando von Einsiedel e Joanna Natasegara
  • Miglior montaggio: John Gilbert per “La battaglia di Hacksaw Ridge”
  • Migliori effetti speciali: Robert Legato, Adam Valdez, Andrew R. Jones e Dan Lemmon per “Il libro della Giungla”
  • Miglior scenografia: Sandy Reynolds-Wasco e David Wasco per La La Land
  • Miglior film d’animazione: Zootropolis di Rich Moore e Byron Howard
  • Miglior corto di animazione: Piper di Alan Barillaro.
  • Miglior film straniero: Il cliente (Forushandeh) di Asghar Farhadi (Iran)
  • Miglior attrice non protagonista: Viola Davis per Barriere
  • Miglior montaggio sonoro: Sylvain Bellemare per Arrival
  • Miglior sonoro: Kevin O’Connell, Andy Wright, Robert Mackenzie e Peter Grace per “La battaglia di Hacksaw Ridge”
  • Miglior documentario: “O.J.: Made in America”
  • Migliori costumi: Colleen Atwood per Animali fantastici e dove trovarli
  • Miglior trucco: Alessandro Bertolazzi, Giorgio Gregorini e Christopher Nelson per Suicide Squad
  • Miglior attore non protagonista: Mahershala Ali per Moonlight.

Carlo Alberto Ribaudo