A SCUOLA DI BRAND: STUDIO UNIVERSAL E IL CINEMA IN TV

0
72

Diciassette anni di un brand che ha saputo fare dell’attenzione per il cinema classico americano un tratto distintivo, fino a diventare un modello d’eccezione di nuove forme di comunicazione in ambito televisivo e pubblicitario. Studio Universal – la TV del Cinema da chi fa Cinema – si racconta in una mostra esclusiva dal titolo “A scuola di Brand: Studio Universal e  il  Cinema in TV” che sarà ospitata dal MUSE – Museo delle Scienze di Trento da venerdì 10 a lunedì 27 aprile.

Si tratta della 4° tappa di una mostra unica dedicata ad un Canale tematico che ha fatto “scuola” nell’ambito del marketing e della comunicazione. Dopo 2 prestigiosi Istituti Universitari come La Cattolica a Milano e il Suor Orsola Benincasa a Napoli e la tappa in occasione dell’ottava edizione del Festival Internazionale del Film di Roma, la Mostra approda ora in uno dei più innovativi Musei d’Italia.

Campagne pubblicitarie, merchandise, produzioni, grafiche e promo saranno presentati in un convegno dal titolo “Il brand come strumento di fidelizzazione”. La case history di Studio Universal”, organizzato con il museo venerdì 10 aprile alle ore 16.30 – Sala conferenze. L’evento si propone di esplorare il concetto di brand nella sua valenza di strumento di fidelizzazione in risposta alla criticità dell’attuale panorama televisivo italiano, contraddistinto da una crescente frammentazione dell’offerta e minacciato da una continua fuga degli spettatori verso il web. Al convegno interverranno relatori d’eccezione quali Lorenzo Marini, Creativo Pubblicitario e scrittore di fama, Presidente e Creative Director della Lorenzo Marini & Associati, da lui fondata nel 1997 con diverse filiali in Italia e dal 2010 una sede a New York, Maria Theresia Braun, Programming and Creative Director di NBC Universal Global Networks Italia e Michele Lanzinger, Direttore del MUSE che introdurrà l’incontro.

Studio Universal è un Canale tematico dedicato al cinema classico americano. Nato nel 1998 viene distribuito dapprima sulla piattaforma Stream per poi passare a Sky (nel pacchetto Cinema Sky) ed infine, dopo un periodo di spegnimento di circa un anno, tornare a nuova vita sul Digitale Terrestre di Mediaset Premium. In questi diciassette anni di attività, il Canale si è distinto per la capacità di utilizzare l’archivio di titoli cinematografici Universal e non, impacchettandoli secondo le esigenze della TV multicanale. Ha saputo gestire la propria library creando serate tematiche, documentari inediti, scoprendo nuovi titoli con gusto filologico. Modello di TV tematica, il Canale è stato capace di creare e diffondere il proprio brand, secondo dinamiche nuove in Italia. Ha fatto proprio un marketing efficace, adottando anche originali tecniche di guerrilla marketing.

Studio Universal è un esempio eccellente di comunicazione d’identità che va oltre il contenuto, attuando nel tempo strategie di riconoscibilità e di fidelizzazione dello spettatore sempre nuove e coerenti, con un modo di comunicare ironico e mai scontato.

Operando tra più ambiti disciplinari – storia del cinema, marketing, comunicazione – Studio Universal si è imposto fra i Canali più rappresentativi della TV odierna, costituendo così un oggetto di studio interessante.

La mostra “Studio Universal: Il Cinema in TV” è inoltre disponibile in versione virtuale sul sito www.ilovesu.it.

Comments

comments