Addio a Carlo Vanzina, regista italiano inventore del Cinepanettone

Dopo aver lottato a lungo contro una gravissima malattia nella giornata di ieri è venuto a mancare, all’età di 67 anni, Carlo Vanzina, famoso regista e produttore cinematografico italiano. Vanzina era diventato famoso in tutta italia a partire dagli anni ’80 del ‘900 come regista di alcune tra le più famose commedie italiane tra cui “Eccezzziunale Veramente”, “Vacanze di Natale” e “Sapore di Mare”.

Il regista nato a Roma nel 1951, era figlio d’arte,anche suo padre Stefano detto Steno era stato un famoso regista. Carlo Vanzina insieme al fratello Enrico, terminati gli studi, aveva seguito le orme del padre iniziando una carriera artistica che l’avrebbe portato a toccare i vertici della Commedia Italiana.

Tra i meriti dei “Fratelli Vanzina”, oltre a quello di aver rivoluzionato il cinema comico con un nuovo tipo di comicità più semplice e più vicina agli standard televisi, c’è stato quello di aver creato i “Cinepanettoni”. Dal 1983 anno di uscita di “Vacanze di Natale”, Carlo ed Enrico hanno girato e prodotto alcuni dei film comici di maggior successo usciti in Italia nel periodo natalizio, lanciando contestualmente attori come Diego Abantuono, la coppia Boldi-De Sica, Vincenzo Salemme, Carlo Buccirosso e Roul Bova.

Una delle peculiarità del cinema dei “Fratelli Vanzina” è sempre stata quella di voler girare pellicole adatte ad un ampio pubblico, rivoluzionando la Commedia Italiana per renderla fruibile ad un pubblico sempre più ampio e adattandola ad i nuovi canoni di comicità che la società moderna imponeva.

Alla notizia della scomparsa del regista sono stati numerosissimi i personaggi del mondo dello spettacolo che hanno speso un minuto per ricordarlo. Diego Abatantuono, Massimo Boldi e Christian De Sica sono solo alcune delle persone che hanno voluto rendere omaggio alla figura di un regista che nel bene e nel male ha fatto la storia del cinema italiano.