FAUNA, INCONTRI AL MUSE: LO STAMBECCO ALPINO E I CAMBIAMENTI CLIMATICI

0
38

Penultimo appuntamento, mercoledì 1 aprile, con il ciclo di “Incontri al museo per parlare di fauna”. La serata, con inizio alle 20.45 al MUSE, vedrà la presenza di Alice Brambilla – Università degli Studi di Pavia e collaboratrice del Parco Nazionale Gran Paradiso – che proporrà la conferenza “Mamma mi si sono ristrette le corna”, dedicata allo stambecco e alle ricerche condotte nel Parco Nazionale Gran Paradiso relativamente agli effetti dei cambiamenti climatici sulla presenza di questa specie.

Lo stambecco è uno dei simboli delle Alpi. Tutti riconoscono l’inconfondibile silhouette delle sue imponenti corna che si staglia contro il cielo sulle vette delle montagne. Non tutti però forse sanno che questi maestosi animali appartengono a una specie fragile, con una variabilità genetica estremamente ridotta e molto sensibile alle modificazioni in corso nell’ambiente alpino. Nel Parco Nazionale Gran Paradiso, luogo emblematico per questi animali che proprio qui si sono salvati dall’estinzione agli inizi del XIX secolo, è in corso un progetto di studio a lungo termine che ha come obiettivo quello di aumentare le conoscenze su questi animali e capire quali sono i fattori che ne influenzano la presenza. Durante la serata di mercoledì 1 aprile sarà possibile conoscere un po’ meglio le caratteristiche di questi animali e comprendere a che punto sono giunte le ricerche sugli effetti che i cambiamenti climatici hanno sulla popolazione che abita il Gran Paradiso.

Comments

comments