Un po’ di allenamento. Stretching cultural-aggregativo per allenarsi a scatti intensi e prolungati una volta che l’estate sarà passata lanciando nel vivo di proposte molteplici e multidisciplinari le seconde stagioni, (al plurale) del teatro di Villazzano.

Un po’ d’allenamento al FoyEr di via Galilei, lo spazio di promozione e iniziativa artistica aperto da poco in centro città. Spazio nel quale Estroteatro e TeatroE vogliono materializzare la loro filosofia di apertura e di promozione verso le realtà creative che non hanno luoghi e modi per farsi conoscere ed apprezzare.

Il FoyEr è certamente un info point di un teatro che visti i numeri (quasi 10 mila biglietti venduti nel primo anno di attività) non si può già più definire periferico. Il FoyEr vuol essere un’occasione di incontro, di scoperta e di conoscenza per chi nelle arti ha qualcosa da dire, da mostrare, da confrontare.

Ecco allora che nelle prossime due settimane – prima di una pausa breve – al FoyEr cittadino del teatro di Villazzano sarà inaugurata una nuova mostra lunedì 9 alle 18.00 che metterà in evidenza le opere di Rita Demattio, l’artista che ha reso possibile l’esperimento del FoyEr offrendo i locali di via Galilei alla scommessa del teatro di Villazzano.

“Opera da tempo anche nel campo della scultura e dell’incisione – recita una delle recensioni dei suoi lavori – e le sue opere si presentano in un alternarsi piacevolmente intenso e ricco di significanza non solo artistica. Creativa e sperimentatrice, severa e attenta soprattutto alla dimensione interiore, riesce a far giocare luce, spazio e movimento, in una sorta di nuovi intrecci di vita e di emozioni per rinnovati e insoliti dialoghi”.

Chiaro? Forse sì. Ma buttando l’occhio sui quadri, visitando il FoyEr, ognuno potrà fare la propria recensione. Ed è questo quel che conta. L’inaugurazione della mostra sarà un atto informale, in perfetta coerenza con lo stile che vuole darsi il FoyEr. Evento accompagnato da Andrea Visibelli, che proporrà un monologo sull’arte che è il prologo di uno spettacolo che lo vedrà protagonista a Villazzano il prossimo 19 luglio. Una delle sfide del Foyer, infatti, sarà proprio quella di utilizzare lo spazio di via Galilei per suscitare curiosità e interesse per gli spettacoli che verranno proposti a Villazzano.

Il 10 luglio ore 17.00 una lettura per bambini a cura di Emilia Bonomi darà l’idea di quanto i piccoli e le loro famiglie potranno farsi prendere dal Pifferaio Magico in programma il giorno dopo nel cortile con uso di spettacolo del teatro di Villazzano. Altre letture, legate ad altri spettacoli, sono in programmazione per la fine di luglio al FoyEr. Da settembre in avanti l’attività dell’info point del teatro accelererà.

“Chi ha proposte – dice Mirko Corradinisi faccia avanti. Così facciamo al teatro di Villazzano oltre le nostre stagioni artistiche e così vogliamo fare a Trento città per trasformare il FoyEr in un luogo vivo, democratico, aperto alle sperimentazioni e all’allegria degli incontri”. Un luogo nel quale le creativitàanche e forse soprattutto quelle meno strutturate, meno istituzionalizzate, possano progressivamente trovare casa, farsi conoscere e contaminarsi”.