Fugatti e la Lega Nord vincono la battaglia sul presepe in Regione

0
32

Questo pomeriggio il Consigliere Fugatti della Lega Nord Trentino ha discusso in Aula la proposta di ordine del giorno collegata al bilancio regionale con la quale si impegnava la Giunta a realizzare il presepe all’interno del Palazzo della Regione di Trento.

Il Consigliere ha ricordato come sia fondamentale tutelare i valori, la storia e le tradizioni che hanno fatto del popolo trentino e sudtirolese quello che è oggi: forte, tenace, laborioso ed onesto. Per questo la celebrazione del Natale deve avvenire anche all’interno delle sedi pubbliche e in particolare all’interno delle sedi delle Istituzioni, soprattutto in un periodo storico in cui vengono messe in discussione le usanze natalizie in nome di un presunto rispetto delle altre religioni.

Il Consigliere ha inoltre sottolineato come né all’entrata del Palazzo della Regione in Piazza Dante a Trento né sul piano in cui vengono svolte le sedute del Consiglio regionale sia presente il presepe.

“La celebrazione del Natale deve avvenire anche all’interno delle sedi pubbliche, e in particolare delle istituzioni, soprattutto in un periodo storico in cui vengono messe in discussione le usanze natalizie in nome di un presunto rispetto delle altre religioni”.

Lo ha detto il segretario della Lega Nord Trentino Alto Adige, Maurizio Fugatti, commentando l’approvazione dell’ordine del giorno della Lega Nord al ddl sulla manovra di bilancio della Regione con cui si chiedeva di ‘allestire un presepe all’interno del palazzo della Regione a Trento’. “È fondamentale in questo periodo tutelare i valori, la storia e le tradizioni della nostra cultura”.

Il Consiglio della Regione Autonoma Trentino Alto Adige-Südtirol ha approvato la proposta di ordine del giorno con l’astensione dei Consiglieri Donata Borgonovo Re, Bruno Dorigatti e Alessio Manica.

Comments

comments