“Giovani e territorio”, l’iniziativa per far conoscere anche ai più giovani le bellezze del Trentino

Anche nel 2018, il progetto “Giovani e territorio” ha creato nuove occasioni per permettere ai più piccoli di conoscere l’ambiente e la cultura in cui sono immersi.

In collaborazione con la “Fantasticolonia”, infatti, quest’estate sono state organizzate tre uscite per visitare alcuni dei luoghi più significativi di Villa Lagarina e della Destra Adige: il palazzo e il giardino Guerrieri Gonzaga, la distilleria Marzadro e il Lago di Cei.

Il progetto è stato promosso dalle Politiche giovanili di Villa Lagarina, in collaborazione con l’associazione Energie alternative e i sub di Willy Shark Divers di Trento.

Entrando nel dettaglio, il parco Guerrieri Gonzaga è uno dei più belli non solo di Villa Lagarina ma di tutto il Trentino. I piccoli partecipanti alla colonia hanno potuto ammirare le varie presenze botaniche e immergersi nei tanti scorci che il giardino offre: un’occasione di approfondimento naturalistico, ma anche storico e culturale.

La visita alla Marzadro invece rappresenta invece la possibilità di conoscere il mondo della produzione agricola, della trasformazione dei prodotti della terra.

Infine, grande emozione ha dato la visita al Lago di Cei, dove i bambini e le bambine hanno potuto conoscere i sub e il loro lavoro. Ci sono state attività di scoperta delle piante e della fauna del lago e delle sue sponde, momenti di gioco e, soprattutto, l’emozione dell’immersione, con i sub che hanno anche scattato alcune fotografie del fondale per mostrare ai giovani cosa c’è sottacqua.

L’idea di “Giovani e Territorio”, come spiegano gli amministratori comunali, è quella di far comprendere alle nuove generazioni le ricchezze del territorio, nelle loro varie sfaccettature.

I ragazzi, un giorno, potrebbero diventare protagonisti nella gestione di questo patrimonio pubblico e possono, fin d’ora, diventare cittadini consapevoli del proprio ruolo nella società.