Il Museo Diocesano Tridentino a Roma per il ciclo “Musei italiani”

0
397

Venerdì 18 maggio 2018, a Roma presso l’Aula Ottagona (Planetario) delle Terme di Diocleziano, il Museo Diocesano Tridentino parteciperà al terzo incontro del ciclo di conferenze bimestrali, organizzato dalla Direzione generale Musei per promuovere il Sistema museale nazionale.

Domenica Primerano, direttrice del Museo Diocesano Tridentino, è stata invitata a raccontare e condividere la propria esperienza, lasciando in esposizione al Planetario un’opera rappresentativa della collezione. L’opera scelta dal Museo trentino è il raro e prezioso altare portatile del Principe Vescovo Federico Vanga, databile agli anni 1207-1218.

Insieme a Domenica Primerano, che a Roma rappresenterà anche l’Associazione Musei Ecclesiastici Italiani (AMEI), saranno presenti Andrea Bruciati, Direttore di Villa Adriana e Villa d’Este di Tivoli, tra i più recenti musei dotati di autonomia speciale del MiBACT e Stefano Casciu, Direttore del Polo museale della Toscana, l’istituto del MiBACT che gestisce 49 luoghi della cultura nella regione. Introduce e coordina l’incontro Antonio Lampis, Direttore generale Musei.

Gli incontri sono l’occasione per promuovere al meglio l’immenso patrimonio culturale del nostro Paese, e l’avvio del Sistema museale nazionale, la più importante missione dei prossimi anni per mettere in sinergia tutti i musei italiani, in una rete neurale che dia impulso alla vita stessa degli istituti museali. Il ciclo di conferenze è inserito nel calendario di eventi del “2018 Anno europeo del patrimonio culturale“.

L’invito a Roma giunge pochi mesi dopo l’uscita su “Il Giornale dell’Arte” e “The Art Newspaper” (numero 385, aprile 2018) della nuova classifica dei 100 musei più visitati in Italia, statali e non. Se le prime dieci posizioni sono occupate da super musei come Uffizi, Accademia di Firenze, Castel Sant’Angelo, Venaria, Pitti ed Egizio, la parte “bassa” della classifica riserva molte novità. Al 96esimo posto infatti si piazza il Museo Diocesano Tridentino, che per il primo anno figura in questo elenco di eccellenze italiane. Un risultato importante, che conferma il ruolo di primo piano del Museo Diocesano quale polo culturale per il territorio e risorsa per il turismo in Trentino.

La classifica completa è pubblicata nel numero di aprile di «Il Giornale dell’Arte» ed è stata stilata sulla base dei dati forniti dai singoli Musei e dal Sistan, l’ufficio statistica del Ministero per i Beni e le attività culturali.