Lago di Ledro, dal 2 giugno apre la stagione sportiva estiva

0
425
Michele Bertolini in azione davanti alle palafitte di Ledro - Ph Nicer

 Vuoi scoprire la magia di pagaiare in uno tra i laghi più affascinanti delle Alpi?

Quello che può sembrare un sogno diventerà realtà sabato prossimo (sabato 2 giugno) sul Lago di Ledro grazie alla giornata aperta organizzata dall’ASD Canoa Kayak Ledro che per l’intera giornata metterà a disposizione i propri istruttori, volontari e imbarcazioni per tutti gli interessati.

Insomma, un’occasione unica per avvicinarsi al mondo della canoa e del kayak in uno specchio d’acqua che ti consente di vivere le emozioni di pagaiare a pochi metri dalle storiche Palafitte, patrimonio Unesco. Come fatto lo scorso anno dal pluricampione azzurro Michele Bertolini. Quartier generale sarà come di consuetudine il Circolo della Canoa, in località Besta a Molina.

La giornata di sabato 2 giugno si aprirà già dalle 8 con le prove riservate agli studenti delle scuole medie per la fase provinciale dei Giochi Sportivi Studenteschi, momento a cui seguirà la relativa premiazione che lascerà quindi spazio alla vera e propria giornata di avvicinamento al mondo della canoa e del kayak.

Giovani e meno giovani, famiglie e non potranno usufruire ad oltranza dell’esperienza dei diversi istruttori per prendere confidenza con uno sport salutare e nel quale non è mai troppo tardi muovere i primi passi.

La società della Valle di Ledro tra le proprie attività propone corsi di avvicinamento per i più giovani – che con la fine delle scuole si amplieranno a veri e propri corsi estivi – sia per gli interessati di età maggiore.

Sabato sarà dunque l’occasione ideale per conoscere il mondo della canoa, del kayak oppure del SUP, la novità di tendenza che permette di pagaiare in piedi sulla tavola.

L’altro appuntamento da segnare in agenda per quanto riguarda la canoa sul Lago di Ledro è quello della prova di fondo e velocità in programma il 18 e 19 agosto che metterà in palio i titoli regionali assoluti.

La bella stagione è ormai entrata nel vivo e con essa anche la possibilità di effettuare tutte le attività outdoor che un territorio di grande valore ambientale come quello della Valle di Ledro consente di praticare.

Dagli sport acquatici – canoa ma anche vela – agli sport di montagna come trekking, mountain-bike, arrampicata, passando per ciclismo, corsa e via dicendo. E tanti sono gli eventi di grido che aspettano l’estate della Valle di Ledro: dalla Ledro SkyRace – Senter dele Greste che domenica 10 giugno proporrà 600 partenti, alla Lago di Ledro Running del 26 agosto, al LedroMan, il triathlon sprint tra i più apprezzati d’Italia in programma il 15 luglio, oltre alle regate della nona edizione dell’OM International Match Race (dal 26 giugno all’1 luglio), le sfide iridate dello Youth Match Race World Championship (dal 3 all’8 luglio) fino all’Optimist European Team Race Championship del 20-25 agosto.

La Valle di Ledro si conferma un’autentica palestra a cielo aperto in cui l’attività outdoor nasce spontanea, in un ambiente riconosciuto e certificato dall’Unesco grazie ad una profonda biodiversità favorita da un territorio che spazia dai 600 metri di quota del lago fino agli oltre 2.100 metri delle vette delle Alpi Ledrensi.