L’attrice cambia il suo cognome perchè “Hollywood è razzista”

0
35

L’attrice Chloe Bennet, meglio conosciuta per il suo ruolo di protagonista sulla serie di hit ABC Marvel’s Agents di S.H.I.E.L.D., afferma che ha dovuto cambiare il suo cognome perché Hollywood è “razzista” verso gli attori asiatici-americani.

Affermazioni, queste dell’attrice holliwoodiana, che seguono le polemiche mosse dall’abbandono da parte di Ed Skrein in Deadpool, (scelto per interpretare Ben Daimio nel reboot di Hellboy) a causa delle origini asiatiche del personaggio, in modo che possa essere interpretato da un attore appropriato.

Sul suo account Instagram, Chloe Bennet, interprete di Skye in Agents of SHIELD, è intervenuta così sulla questione: “Grazie, Ed Skrein, per esserti opposto all’insensibilità di Hollywood e all’atteggiamento superficiale nei confronti della comunità asioamericana. La tua decisione non verrà presa alla leggera dalle nostre parti, quindi grazie per il tuo coraggio e per un passo avanti che avrà un impatto notevole. Spero che questo gesto ispiri altri attori e registi a fare lo stesso.”

Bennet ha poi detto che spera che la decisione di Skrein possa ispirare “altri attori e film maker a fare lo stesso”.

In una dichiarazione pubblicata da Variety, la stella di 25 anni ha dichiarato: “Cambiare il mio cognome non cambia il fatto che il mio Sangue è metà cinese, che ho vissuto in Cina, parli il mandarino o che sono stato culturalmente cresciuta sia in America che in Cina “.

Rispondi