Vivere in Hospice organizza la presentazione del libro “L’intruso”, che Alessia Dorigoni ha scritto in parte con il padre Fabio e che poi ha concluso da sola, come gli aveva promesso.

Il libro racconta come la malattia di Fabio si sia messa in mezzo al loro rapporto e come l’abbiano vissuta insieme. L’appuntamento è per sabato 15 settembre sulla terrazza dell’Hospice di Mori, alle ore 17. La moderatrice sarà Mara Marchesoni, psicologa dell’Associazione Vivere in hospice.

All’incontro sarà ovviamente presente l’autrice e l’ingresso è libero. Sarà possibile anche avere il libro e sarà richiesta una donazione che verrà destinata alla ricerca sul cancro.

Alessia è una 29enne dottoranda di Trento; col suo sostegno, Fabio, classe 1952, ha affrontato l’arrivo e il decorso della malattia, fino all’epilogo avvenuto nel settembre 2017. Nel libro si raccontano vissuti emotivi e riflessioni filosofiche di un percorso durato 19 anni.

Un testo pensato per trasmettere speranza e fiducia, un aiuto per chi lo ha scritto e per chi lo leggerà, apprendendo informazioni utili e l’importanza di lottare. Una lotta che non nasce finalizzata alla vittoria, ma ad assumere un atteggiamento utile a noi stessi per evitare di rimanere travolti dagli accadimenti.

L’intruso, una malattia subdola che dialoga negli anni con il padre in una singolar tenzone fatta di interventi e chemioterapie, ma anche di canti a squarciagola in stanze d’ospedale e gite in moto in montagna. Il tutto condito dall’amore di una figlia che vive suo padre nella malattia, in un crescendo rossiniano di consapevolezze.