Miss Italia 2019: vince Carolina Stramare

JESOLO (VENEZIA), 7 SET – Miss Italia 2019 è stato caratterizzato dagli anniversari e dai ricordi: pieno di novità e pieno di energia, abilmente e magistralmente condotto da un maturo Alessandro Greco – che ha radicalmente modificato l’impostazione della kermesse – fortemente aiutato dalla ottima regia di Francesco Ebner dalla gestione della scena. Un programma rinnovato con un notevole impatto, rispetto all’ordinario.

NUOVA VESTE PER MISS ITALIA TORNATA SU RAI UNO

Nei giorni scorsi Miss Italia 80, gara arrivata alla sua edizione Anniversario, aveva avuto le solite critiche, per le ragazze: italiane, non italiane, alte, basse, magre o grasse, etc.. e da una parte è un elemento utile alla cultura – parlarne – però il Sindaco di Jesolo ha difeso le giovani. “Basta critiche inutili alle ragazze, lasciatele in pace. Chi non vuol seguire Miss Italia in televisione scelga un altro Canale e guardi un documentario, ma basta offese e giudizi che non hanno niente a che fare con la realtà” ha detto Valerio Zoggia. “Sono ragazze preparate che non meritano questo stillicidio di critiche sull’esposizione del loro corpo ed altre storie, sempre le stesse” ha aggiunto, spalleggiato dall’assessore al Turismo Flavia Pastò.

Questa edizione celebrativa è stata accompagnata dalla Giuria delle Miss, che hanno decretato la loro mini Miss: Caterina di Fuccio; le Miss degli anni scorsi, tra cui Martina Colombari, Denny Mendez, hanno parlato parecchie volte in difesa delle Miss in gara. Che ha presenziato insieme alle più giovani, in un abito deliziosamente sartoriale – come erano bellissimi abiti da principessa anche quelli indossati dalle signore – madrina della Giuria di qualità: Gina Lollobrigida.

Insieme alla Miss delle Miss anche la Miss Social, Myriam Melluso, che è stata nominata da Giulia Salemi, una conduttrice con il passato da modellina e da influencer. “Con quasi seimila followers sull’account Instagram “of_mairym”, la 20enne di Reggio Calabria che studia Economia aziendale aveva espresso il desiderio di lavorare nel mondo dei nuovi media, quando si era presentata alle Prefinali.

Giulia Salemi

La fascia ricevuta è arrivata proprio perché Myriam ha dimostrato di essere una Miss capace di relazionarsi con agilità nei social network. ” Ha scritto Leggo.it.

Caroline Kostner a Miss Italia 2019.

Come detto in conferenza stampa dal conduttore di Miss Italia, Alessandro Greco, “commosso per essere stato paragonato nei modi e nel garbo, a Fabrizio Frizzi” aveva detto, in serata è stato dedicato un ricordo durante la diretta su Rai 1.

Il ricordo non poteva infatti esimersi da nominare anche Enzo Mirigliani e lui, appunto, Fabrizio Frizzi. Sempre commosso l’applauso.

Patrizia Mirigliani conduttrice e ideatrice instancabile però ha anche inserito molto altro.

Le Miss Curvy sono state ricordate anche con la presenza in sala della semifinalista della edizione 2017 poiché la sezione è stata eliminata dal 2018. Tuttavia non è stata eliminata la gara, le ragazze anche se “oversize” possono ora partecipare.

E’ stata ricordata la giovane Chiara Bordi che ha presenziato per portare la sua gamba bionica sotto un elegantissimo vestito, per celebrare la libertà di essere belle.

Le Miss, alcune delle 187 seminfinaliste, in attesa della selezione delle 80 in serata, hanno partecipato alla giornata per l’ecologia e l’ambiente organizzata a Jesolo.

E’ stato fatto un Flash Mob contro la negazione e contro la abnegazione del bello, per aiutare le Miss, sempre sotto tiro della critica, a sentirsi a posto con la coscienza anche se sono belle: la bellezza, per molti, pare essere una colpa.

E’ passato molto tempo dal kalos agathos greco, quando la bellezza era segno di pace interiore, quindi di presunte qualità, attualmente le belle ragazze sono spesso oggetto di stalking, invidia, gelosie e odio. Come hanno detto anche in serata, più volte. Infatti il problema della violenza psicologica, verbale e fisica sulle donne è stato trattato in diversi momenti, anche se all’acqua di rose. Sono intervenute personalità dello sport e dello spettacolo, per la solidarietà femminile.

Ha vinto la lombarda Carolina Stramare, 20 anni, in gara con il numero 3, era stata ripescata dalle eliminate. La ragazza è di Vigevano (Pavia), si è imposta su su Serena Petralia (numero 20), 20enne siciliana di Taormina con cui aveva stretto grande amicizia, testimoniando che nord e sud a Miss Italia non esistono.
Terza classificata la modellina Sevmi Fernando (numero 62), 20 anni, di Padova, che nei giorni scorsi era stata attaccata sul web perché non è molto alta. Eletta Miss Sorriso.

“È la prima volta che il concorso di bellezza, giunto alla 80/a edizione, ha visto la scelta della vincitrice esclusivamente con il televoto”, “La nuova Miss Italia è alta un metro e 79, ha occhi verdi e capelli castani, è attualmente iscritta ad un corso di grafica e progettistica all’Accademia delle Belle Arti di Sanremo” ha scritto Ansa.it.

Di Martina Cecco