Musei trentini. Uil Fpl soddisfatta dell’incontro con l’Assessore Bisesti

Prove di dialogo tra l’Assessore Bisesti e il sindacato Uil Fpl. Oggi le organizzazioni sindacali rappresentative del personale dei Musei provinciali Muse, Mart, Musei degli Usi e Costumi della gente trentina e Museo del Castello del Buonconsiglio, hanno incontrato l’Assessore Mirko Bisesti in merito all’avvio della nuova normativa provinciale sulla cultura ed al passaggio dei dipendenti dei musei nei ruoli provinciali.

La Uil Fpl ha ribadito la necessità di spostare alla seconda metà del 2019 la decorrenza per l’avvio della Legge Provinciale, in particolare per quel che riguarda il passaggio del personale, che dai Musei passerebbero alla Provincia e questo sembrava prefigurare lo svuotamento dagli organici degli Enti, degli operatori che rendono possibili le attività delle strutture, il loro buon andamento e le molteplici iniziative.

L’Assessore ha spiegato che si è già adoperato per capire se e come la nuova normativa provinciale dovrà entrare in vigore dal 1 gennaio 2019; ha comunque confermato il suo impegno nel coinvolgere pienamente il personale e le organizzazioni sindacali in tutti i passaggi tecnici e operativi, sia in chiusura di 2018 che durante tutto il 2019.

La Uil Fpl accoglie con favore tale opportunità e ha già confermato all’Assessore la totale disponibilità al confronto sulle varie questioni che coinvolgono i Musei.

In particolare riteniamo necessario sottoscrivere un accordo che regolamenti tale passaggio e la tutela degli accordi già in essere negli Enti e garantire l’autonomia dei Musei insieme all’attività dei personale che in essi opera.