Rovereto, da fine maggio il Museo della Guerra preparerà gli studenti agli esami

0
317

E’ una originale proposta didattica a favore degli studenti che a Rovereto viene proposta ormai da sei anni consecutivi: da fine maggio torna l’iniziativa “Il museo ti accompagna all’esame” che prevede un ciclo di appuntamenti organizzati dalla sezione didattica del Museo Storico Italiano della Guerra per aiutare e sostenere i ragazzi che si stanno preparando agli esami di fine anno scolastico nel ripassare il programma di storia.

A partire dalla fine di maggio, gli operatori didattici accompagneranno gli studenti nelle sale del Museo, osservando insieme documenti e oggetti e ripercorrendo le principali vicende storiche tra Risorgimento, Prima e Seconda guerra mondiale. Tra le novità di quest’anno un incontro interamente dedicato all’Ottocento ed uno che si svolgerà in lingua inglese.

Un’occasione per guardare al passato con un occhio diverso, ripassare alcune tappe fondamentali del programma di storia, confrontandosi con altri studenti per affrontare l’esame con serenità.

Quattro gli appuntamenti dedicati ai ragazzi delle classi terze della scuola secondaria di primo grado e cinque quelli rivolti agli studenti delle quinte superiori. Si parte lunedì 28 maggio, iscrizione obbligatoria entro il giorno precedente (tel: +39.0464.488041 – mail: didattica@museodellaguerra.it). Il calendario completo degli incontri su www.museodellaguerra.it

Questa non è la sola proposta del museo volta ad avvicinare i ragazzi alla realtà museale, intesa come luogo di cultura ma anche come contesto professionale. In questi anni infatti sono stati sviluppati diversi progetti di alternanza scuola-lavoro con gli istituti di Rovereto con lo scopo di avvicinare i giovani all’attività lavorativa che caratterizzerà il loro futuro, sperimentando attività formative e sviluppando nuove competenze.

Nel corso di quest’anno scolastico ad esempio, sedici studenti della classe 4EM del Liceo A. Rosmini di Rovereto hanno partecipato ad un percorso dedicato alla fotografia nella Prima guerra mondiale, che li ha portati a fare un’esperienza nell’archivio fotografico del museo, ad approfondire alcuni aspetti dell’uso delle immagini nel corso della guerra e, infine, a tenere una lezione per gli studenti delle classi terze della scuola Secondaria di primo grado L. Negrelli.

I ragazzi si sono calati quindi nel ruolo di docenti, osservando la realtà scolastica da un punto di vista inedito e diventando, per qualche ora, responsabili dell’apprendimento degli alunni che hanno assistito alla loro lezione.

Tutte le iniziative puntano a valorizzare il ruolo del Museo Storico della Guerra come occasione di conoscenza nel grande pubblico del significato e del valore della Pace, patrimonio inscindibile della Città di Rovereto.

Si collocano in tale alveo anche i recenti eventi che hanno visto protagonisti la Tromba dell’Armistizio in occasione dell’Adunata degli Alpini e la storica Bicicletta Bianchi dei Bersaglieri con Francesco Moser e la Bicicletta del record di Stoccarda in occasione della Tappa del Giro a Rovereto.