“Sensazioni Forti. Le pietre raccontano”, le emozioni della guerra raccontate a Forte Pozzacchio

0
176

Sarà la visita teatralizzata “Sensazioni Forti – Le pietre raccontano….” ad animare domenica 12 agosto (ore 15, con repliche alle 16 e alle 17) lo storico Forte Pozzacchio a Trambileno.

L’evento è a cura di Miscele d’Aria Factory e rappresenta la riproposizione dell’appuntamento presentato a Forte Strino lo scorso 7 luglio. Questo mini ciclo è incluso nel cartellone della quarta edizione di Sentinelle di Pietra.

“Sensazioni forti. Le pietre raccontano” presenta un percorso nel quale i suoni e le immagini si fondono e raccontano, in modo emozionale e diretto, la quotidianità della guerra, le piccole grandi storie di soldati legate alle mura di Forte Pozzacchio.

Una partitura di emozioni dove la musica e le parole si intrecciano e trasmettono emozioni al gruppo dei visitatori, accompagnati da una guida/performer. La tecnologia permette, attraverso l’utilizzo delle cuffie wireless, di avere per ogni visitatore una percezione personale, non disturbata da rumori o distrazioni esterne.

Uno spettacolo da vivere come esperienza “full immersion” in questi luoghi suggestivi. La visita durerà circa 50 minuti e sarà replicata per tre volte: alle 15, alle 16 e alle 17. Per informazioni: Forte Pozzacchio 345-1267009 – info@fortepozzacchio.it, www.fortepozzacchio.it

Il tutto legandosi in modo intenso con le architetture e le suggestioni di Forte Pozzacchio, che per la sua architettura si presta particolarmente ad eventi legati alla sensorialità. Recentemente restaurato nel corso dell’importante opera di recupero architettonico promosso dal comune di Trambileno e dalla Provincia autonoma di Trento, Forte Pozzacchio alle pendici del monte Pasubio, è l’ultima delle fortezze austro-ungariche realizzate sul confine con il Regno d’Italia.

Affascinante l’ambientazione, interamente scavata all’interno della roccia, come da progetto iniziale del tenente Stephan Pilz: iniziato nel 1913, nel 1915 venne occupato dai soldati italiani e l’anno seguente tornò in mano austriaca e non fu mai terminato. Grazie al recente restauro rappresenta oggi una location privilegiata per eventi culturali e storici, come quelli in programma domani.

Sentinelle di Pietra, giunta alla quarta edizione, è un’iniziativa promossa dal Servizio attività culturali della Provincia autonoma di Trento e curata dal Centro servizi Santa Chiara e dalla Fondazione museo storico del Trentino e coinvolge 19 fortificazioni distribuite sull’intero territorio provinciale con eventi culturali, momenti di riflessioni, rappresentazioni musicali, teatrali ed artistiche in un cartellone molto ricco che si concluderà domenica 16 settembre a Forte Garda