Borghezio porta in Europa il Caso Banca Etruria

0
38

Intervenendo oggi nell’aula di Strasburgo durante il dibattito sull’Eurozona, l’On. Borghezio ha richiamato l’attenzione dell’aula sulla “sperimentazione parziale del bail-in effettuata con il salvataggio di quattro piccole banche locali italiane”.

Borghezio ha sottolineato che “in Italia questo scandalo, che occupa da giorni le prime pagine di tutti i giornali e le aperture dei tg, ha dimostrato che il Governo italiano non è stato in grado di intervenire positivamente sull’elaborazione della direttiva del bail-in, per prevenirne le gravissime conseguenze e così ora non riesce a risarcire i piccoli risparmiatori italiani”.

Borghezio, che ha ricordato, nominandolo, il caso del povero pensionato Luigino D’Angelo, ha chiesto che “l’Europa consenta ora al Governo italiano di risarcire interamente tutti i piccoli risparmiatori come il pensionato che si è suicidato, rovinati dal crack della Banca Etruria, banca ‘di famiglia’ del Ministro Boschi”.

Comments

comments