MERCATI ESTERI, LA COSTA AZZURRA È PIU VICINA

0
24

Una partecipazione al di sopra delle aspettative quella delle aziende intervenute ieri, mercoledì 29 ottobre, presso il Polo Tecnologico di Rovereto agli incontri bilaterali con i rappresentanti della Camera di Commercio Italiana in Francia di Nizza-Sophia Antipolis-Costa Azzurra. Il segretario generale Agostino Pesce ed il responsabile dei Servizi alle Imprese, Marco Saitta, hanno incontrato una trentina di aziende interessate a nuove opportunità di business, al fine di illustrare loro le potenzialità di sviluppo nella regione e fornire un primo orientamento sui progetti d’internazionalizzazione in questa parte del mercato francese. L’iniziativa è stata promossa da Trentino Sviluppo in collaborazione con la Camera di Commercio di Trento.

“La regione francese di Nizza-Sophia Antipolis-Costa Azzurra ed il Trentino – spiega Agostino Pesce, segretario generale della Camera di Commercio Italiana in Francia – sono territori molto vicini geograficamente e logisticamente. La Francia è il secondo mercato d’esportazione per l’Italia, il terzo per il Trentino. Oggi abbiamo incontrato aziende molto ben strutturate e preparate per l’espansione internazionale, tutte con buone potenzialità di mercato nel nostro Paese”.

Una forte vocazione turistica, infrastrutture avanzate, apertura internazionale ed una forte predilezione per il made in Italy fanno della Costa Azzurra un mercato molto attrattivo per le nostre imprese. Edilizia e meccanica, tecnologie per il legno, arredamento e design, agroalimentare: questi i settori di appartenenza delle aziende intervenute agli incontri, fra cui spicca l’edile con il maggior numero di partecipanti.

Le aziende hanno espresso soddisfazione, e molte di loro si sono dette pronte a sviluppare strategie di espansione internazionale. “Siamo molto soddisfatti della risposta delle aziende trentine – ha dichiarato Mauro Casotto, direttore della Divisione Sviluppo e Innovazione di Trentino Sviluppo – e lavoreremo per accompagnarle nella loro espansione in questo come in altri mercati esteri”.

“Verificheremo la prosecuzione di questi incontri – anticipa Agostino Pesce – con iniziative singole o con eventuali progetti strutturati, magari basati su settori specifici o filiere”.

Alcuni numeri sulla regione Nizza-Sophia Antipolis-Costa Azzurra: 11 milioni di turisti nel 2013 per 10 miliardi di euro di cifra d’affari. Il territorio vanta il secondo aeroporto di Francia, l’avanzato Parco Tecnologico di Sophia Antipolis, un polo crocieristico da un 1 milione di passeggeri l’anno, 5.200 ristoranti  e circa 1.900 strutture. Vi risiedono 1 milioni di abitanti di cui il 51% è under 44, il settore più sviluppato è il terziario (85% di occupati). Brillanti le relazioni commerciali: l’ammontare delle importazioni della regione ha infatti sfiorato nel 2013 la cifra di 3 miliardi di euro.

Comments

comments