Quei dati dell’OCSE che svelerebbero l’aiuto a gerarchi africani e guerrafondai

0
19

Con la sua interrogazione, l’On. Borghezio, deputato al Parlamento Europeo per la Lega Nord, prende di mira l’enormità degli aiuti europei ai regimi corrotti del continente africano.

Borghezio scrive infatti che “i dati dell´OCSE ci rivelano che dal 2006 al 2015 ben 515 miliardi di dollari sono giunti in Africa, tra contributi pubblici e privati: nonostante ciò, il tasso di povertà è cresciuto dell´11%. I principali beneficiari di quegli aiuti sono anche i Paesi da cui più massicciamente partono i cosiddetti “migranti economici” verso l’Europa” e chiede pertanto alla Commissione europea:

Non ritiene la Commissione che un simile sistema di aiuti non solo si riveli sempre più improduttivo perché non sblocca impedimenti alla crescita, quali l´instabilità politica, l’accesso al credito e le guerre tribali, ma inoltre alimenta la corruzione diffusa delle Autorità politiche e amministrative africane?”

Proseguendo ancora:“Cosa intende fare la Commissione per modificare le attuali insensate modalità di erogazione degli aiuti umanitari, contrastare gli attuali sistemi di gestione per nulla trasparenti per portare un reale sviluppo alle popolazioni africane?

Un tema delicato, l’ennesimo, trattato dall’On. Borghezio, che mira a indagare e a far luce circa una situazione di finanziamenti privati e pubblici non del tutto trasparente nei confronti del continente africano. Al quale si attendono risposte.