L’Onorevole Mario Borghezio, eurodeputato per la Lega al Parlamento Europeo, intervenendo nuovamente oggi sui ‘dazi commerciali di Trump’, ha dichiarato quanto segue: “Grottesche le reazioni contro Trump del ‘partito di Davos’, per non parlare delle lezioni di libero scambio dalla Cina comunista, ma sorprendente è soprattutto la pesante reazione della Signora Merkel, quando la Germania è la concausa, visto che, con la Cina, è la maxi esportatrice con un avanzo di 287 miliardi, in contrasto con le regole europee!”

L’eurodeputato Borghezio torna quindi nuovamente a parlare del tema che da settimane, oramai, sta tenendo banco nei confronti dell’opinione pubblica, proseguendo ancora: “La Germania – prosegue – ha realizzato questo enorme surplus commerciale imponendo due condizioni che hanno reso iper-competitivo il suo export: bassi salari e cambio basso dell’euro contro dollaro. Anziché contro-misure anti USA, la Germania – ribadisce l’onorevole Borghezio – si impegni a ridurre il suo surplus commerciale”.

Concludendo, l’onorevole Borghezio ha infine dichiarato nella nota stampa, ribadendo nuovamente: “L’UE avvii al più presto una procedura di salvaguardia sull’import di acciaio/alluminio per proteggere le imprese UE dall’afflusso verso l’UE di produzioni provenienti da realtà molto agguerrite come Brasile, Corea, Cina e India che, a fronte dei nuovi dazi americani, si riverseranno sul mercato Europeo.”