Bizzotto a Strasburgo: “Sgombero campi Rom illegali e censimento di chi vive in quelli autorizzati? Salvini ha ragione”

Lo dichiara il capogruppo della Lega al Parlamento Europeo Mara Bizzotto nel suo intervento in aula a Strasburgo durante il dibattito sulle dichiarazioni del Ministro Salvini su Rom e Sinti.

0
441

“Il Ministro dell’Interno Matteo Salvini ha ragione al 100% quando parla di sgombero dei campi Rom illegali e di controllo e censimento di chi vive nei pochi campi rom autorizzati. Censimenti che sono stati fatti, male, anche da amministrazioni di sinistra come il Comune di Milano e la Regione Emilia Romagna senza che nessuno gridasse allo scandalo. Gli italiani vogliono sicurezza, rispetto delle leggi, giustizia: e questo è quello che noi e il Ministro Salvini faremo! Alla faccia dei falsi buonisti della sinistra italiana e europea”.

Lo dichiara il capogruppo della Lega al Parlamento Europeo Mara Bizzotto nel suo intervento in aula a Strasburgo durante il dibattito sulle dichiarazioni del Ministro Salvini su Rom e Sinti.

“Lo Stato ha il dovere di sapere chi vive nel proprio territorio e di controllare le zone a forte tasso di illegalità: gli italiani sono stanchi di vedere campi Rom abusivi dove succede di tutto – ha detto l’europarlamentare Bizzotto – I Rom devono avere gli stessi diritti ma soprattutto gli stessi doveri degli italiani: devono rispettare le leggi, devono pagare le tasse, devono essere censiti, devono mandare i bambini a scuola, non a chiedere l’elemosina o a rubare. Basta con le bugie e gli attacchi strumentali della sinistra contro Salvini e l’Italia”