I CINQUE STATI ARTICI RIUNITI PER LA SALVAGUARDIA DELL’ORSO POLARE

0
22

Si è svolto il 5 e 6 dicembre a Mosca il “Forum Internazionale sull’Orso Polare”  a cui hanno partecipato i cinque stati che ospitano questa specie, ossia Canada, Norvegia, Danimarca, Groenlandia, Russia e Stati Uniti.  Il tema dibattuto è la salvaguardia degli orsi polari e del loro habitat, che a causa dei cambiamenti climatici sta diventando sempre più fragile.

 Dal 1979, anno in cui sono iniziati i monitoraggi tramite misurazioni satellitari, i ghiacci sono diminuiti del 47 %, e nell’agosto del 2012 la calotta polare  ha raggiunto livelli record di bassezza, mai registrati prima. Fortunatamente il WWF ci fa sapere che il 2013 non è stato cosi catastrofico, ma bisogna lavorare su delle soluzioni a lungo termine. Gli stati che hanno partecipato al Forum hanno deciso di impegnarsi seriamente per  assicurare la continuazione di questa specie, che a oggi conta 20-25 mila esemplari in tutto il mondo, ma entro il 2050 potrebbero diminuire addirittura del 75%.

 Isabella Pratesi, direttore conservazione internazionale del WWF Italia ha detto :  << Siamo soddisfatti di tutti gli impegni presi oggi, ma monitoreremo attentamente perché gli impegni  vengano tradotti in azione. Il WWF terrà traccia delle attività degli stati in un rapporto annuale e continueremo a supportare la fondamentale azione per l’orso polare attraverso l’Artico, offrendo risorse e competenze per valutare lo stato delle popolazioni, identificare e gestire gli habitat chiave e ridurre i conflitti tra gli orsi e le persone>>

Il Forum di Mosca è stato organizzato in occasione dei 40 anni dalla firma dell’accordo per la proibizione della caccia all’orso bianco. Jim Leape, direttore generale del WWF Internazionale, presente all’evento ha concluso : << La risposta degli “ Stati Artici” è un buon passo avanti per garantire un futuro a questi magnifici animali. Il dibattito si è costruito su quarant’anni di buoni piani di conservazione. Il WWF ha invitato gli Stati a raddoppiare i propri sforzi per garantire di vincere le sfide dei prossimi quarant’anni, implementando il piano d’azione circumpolare per gli orsi e agendo seriamente per fermare il cambiamento climatico >>

Per sostenere  questa causa a  Natale il Wwf  nella sua campagna da la possibilità di adottare simbolicamente un orso, o regalare l’adozione e i fondi raccolti sosterranno la tutela di questa specie.

Cecilia Capurso

Comments

comments