VIA LIBERA PER IL NUCLEARE IRANIANO

0
35

Nella notte è stato trovato l’accordo per il nucleare iraniano. L’accordo di Ginevra vede l’Iran impegnarsi ad interrompere l’arricchimento dell’uranio sopra il 5%, a non installare altre centrifuge e a neutralizzare il materiale fissile a quasi il 20%. Le grandi potenze si impegneranno a non imporre per i prossimi sei mesi sanzioni alla Persia. ”Questo accordo è un primo importante passo e apre il tempo e lo spazio per andare avanti con nuovi negoziati e raggiungere entro sei mesi un accordo generale”. Lo ha detto il presidente americano Barack Obama commentando a caldo lo storico accordo raggiunto a Ginevra tra il gruppo 5+1 e l’Iran. Il presidente americano Barack Obama ha chiesto ufficialmente, in diretta tv, al Congresso di non imporre nuove sanzioni contro Teheran, che ”potrebbero far saltare questa intesa di Ginevra, che e’ un primo passo promettente”.

John Kerry, Segretario di Stato degli Stati Uniti, ha affermato, tramite twitter, che è “un primo passo che rende il mondo più sicuro. Ora c’e’ ancora da lavorare” Si può affermare tranquillamente che l’accordo di Ginevra ha avvantaggiato l’Irano dato che “ha ottenuto esattamente quanto voleva: un alleviamento sostanziale delle sanzioni e il mantenimento di componenti importanti del proprio programma nucleare”. La dichiarazione è del premier israeliano Benyamin Netanyahu che è sempre stato contrario a questa mediazione.

Comments

comments