Parlamento Europeo: le frustate a Raif Badawi

0
30

“Raif Badawi ha avuto il coraggio di far sentire la propria voce e dire no alle barbarie: è il motivo per cui ha ricevuto le frustate”, ha detto la moglie di Raif Badawi. A questo blogger saudita e difensore dei diritti umani è stato assegnato il Premio Sacharov 2015 per la libertà di pensiero. Ancora in prigione, non ha potuto ricevere il premio di persona mercoledì.

In una risoluzione non legislativa adottata martedì, i deputati ritengono che gli Stati membri dovrebbero rifornirsi di energia da fonti politicamente sicure, sostenibili e accessibili. I deputati hanno anche chiesto che i paesi europei migliorino le loro reti elettriche, un’azione che potrebbe salvare all’UE circa 40 miliardi di euro all’anno entro il 2030.

Per il presidente dell’Eurogruppo Jeroen Dijsselbloem, è necessario completare l’unione monetaria attraverso la creazione di una vera unione bancaria con una garanzia dei depositi e aumentando il Fondo europeo per gli investimenti strategici. Nel corso di un dibattito in plenaria, Jeroen Dijsselbloem ha sottolineato che il debito continua ad ostacolare la crescita e che le politiche fiscali dovrebbero continuare.

La plenaria ha dimostrato il suo ampio sostegno ad una proposta della Commissione europea che mira a rafforzare i controlli alle frontiere esterne, migliorando il mandato di Frontex e dando all’agenzia i mezzi e il diritto di intervenire in caso di emergenza, anche senza esplicito consenso del paese interessato. In un altro dibattito sull’immigrazione, i deputati hanno fortemente criticato le condizioni di detenzione dei richiedenti asilo negli Stati membri.

Comments

comments