Stato di Emergenza: l’Europa all’indomani di Parigi

0
30

In caso di pericolo imminente derivante da gravi violazioni dell’ordine pubblico o eventi che comportano, per loro natura o gravità, il carattere di calamità pubblica, il presidente francese può dichiarare lo stato di emergenza nazionale.  E’ quanto si è verificato nei giorni scorsi in conseguenza della serie di attacchi terroristici verificatosi a Parigi  nella sera di Venerdì 13 novembre.

Durante lo stato di emergenza, i poteri attribuiti alle autorità amministrative sono rafforzati. I prefetti sono, pertanto, autorizzati ad effettuare perquisizioni in qualunque momento senza supervisione giudiziaria, a disporre la chiusura di teatri, pub e luoghi di ritrovo,  impedire la circolazione di persone e creare zone di protezione.

Tra le  misure adottate in tutti i comuni della regione Ile-de-France si segnala:

•  il divieto di  raduni su strade pubbliche a Parigi, Hauts-de-Seine, Seine-Saint-Denis, Val-de-Marne fino a Giovedì 19 novembre;

• la chiusura dei mercati fino a Giovedì 19 novembre;

• la cancellazione del “Festival des Inrocks 2015”, in programmazione dall’ 11 al 17 novembre a Parigi e Lione;

•  la chiusura del parco di divertimenti Disneyland Paris rimarrà chiuso fino a Mercoledì 18 Novembre.

Altre informazioni qui: http://www.ecc-net.it/

Comments

comments