ELEZIONI EUROPEE: I CANDIDATI DEL M5S PER IL NORD-EST

0
13

Chi sono i candidati per il Movimento 5 stelle alle prossime europee per la Circoscrizione Nord-Est? A spiegarlo è il blog di Beppe Grillo.

Alessandro Marmiroli è il capolista, ha 25 anni e vive a Reggio Emilia. Alle spalle una laurea in Economia e Politiche Pubbliche e attività all’interno del movimento dal 2008. Si è candidato anche alle elezioni amministrative del 2009, ma non è stato eletto.

Nella pagina a lui dedicata all’interno del movimento, spiega che  si è candidato alle “parlamentarie” del Movimento 5 stelle per la scelta dei portavoce da inviare al Parlamento Europeo, perchè crede che “sia il momento di dire basta al malcostume italico di considerare questo organo come un buen ritiro per politici a fine carriera.”

Inoltre si propone anche di promuovere interventi a favore dello sviluppo del Mezzogiorno.

È veronese invece Stefano Cobello. Ha 51 anni e vanta alle spalle una lunga carriera come insegnante; coordina da circa 10 mesi il Meetup del capoluogo scaligero. Quest’ultimo corrisponde a un luogo d’incontro per cittadini dove gli eletti rendicontano della loro attività, si discute e si presentano proposte che poi i rappresentanti politici del Partito presentano negli organi istituzionali. Il trentino ha 431 iscritti.

Giorgio Burlini è risultato il terzo in ordine di preferenze. Vive a Padova ed è stato un collaboratore personale al Senato in Commissione Bilancio e Affari Costituzionali. Si è, come da lui stesso affermato, occupato di  drafting di interrogazioni, mozioni ed emendamenti anche in co-ordinamento con il territorio di Padova e Rovigo.

Per la Provincia di Trento il candidato è Cristiano Zanella. Svolge la professione di Commercialista e revisore legale. Vive proprio nel capoluogo provinciale con la sua famiglia.

Nel febbraio 2013 era candidato al Senato sul collegio di Trento; pochi mesi dopo la candidatura alle provinciali. Nella prima sfida la sorte giocò un brutto scherzo; contro di lui Franco Panizza che raggiunse il 49%, ma venne superato anche da Giacomo Bezzi con uno scarto di voti pari all’1%.

Zanella, nella breve introduzione che si può trovare sul blog di Beppe Grillo, racconta la sua delusione per l’Europa, soprattutto per i suoi sviluppi. Spiega infatti che aveva inizialmente accolto come una grande innovazione l’introduzione dell’euro.

Spiega anche che “Dobbiamo ribaltare la piramide dell’assetto dei poteri europei per rimettere il cittadino in primo piano. Per prima cosa è da risolvere il nodo dei trattati economici, ridiscutendo il ruolo delle economie nazionali rispetto a quelle europee e ridefinendone i limiti di azione di politica economica interna”.

Il candidato locale dovrà quindi affrontare una dura sfida contro le forze di Sinistra attualmente favorite sul territorio; gli ultimi sondaggi, che si riferiscono ad ipotetiche elezioni politiche, hanno infatti dato quasi la maggioranza assoluta a quest’ultimi.

Gli ultimi sondaggi realizzati da scenaripolitici.com danno il Movimento 5 stelle al 25,9% delle preferenze. Risulterebbe la seconda forza politica dopo il Partito Democratico.

Chi diventerà tra di loro europarlamentare? Lo si saprà solamente dopo il 25 maggio.

Michele Soliani

Comments

comments