SERGIO BERLATO SU CASO MORETTI E STIPENDI MANAGER PUBBLICI

0
11

“Il caso Moretti deve far riflettere e deve imporre un cambio di rotta per rispetto delle tante, ormai troppe persone che un lavoro nemmeno ce l’hanno” interviene così l’on. Sergio Berlato, Deputato al Parlamento europeo, in merito alla diatriba scatenata dall’ipotesi di tagliare gli stipendi dei manager pubblici.

“Ero già intervenuto mesi fa sull’argomento – prosegue Berlato – facendo notare che quando si parla di “caste” sarebbe bene accendere i riflettori sulla gestione della Pubblica Amministrazione nel nostro Paese ed il trattamento economico riservato alle figure dirigenziali apicali”:

“Pochi mesi fa – ricorda l’europarlamentare – vennero diffusi i dati OCSE che mostravano come i compensi dei dirigenti della Pubblica Amministrazione nel nostro Paese, risultavano essere il triplo rispetto alla media dei paesi dell’area OCSE”.

“Tutti i giorni siamo costretti ad assistere al dramma di famiglie sul lastrico e imprese che gettano la spugna per mancanza di risorse – prosegue Berlato – ed è sinceramente intollerabile dover anche ascoltare le lamentele di dirigenti che percepiscono compensi anche mille volte superiori a quelli di un operaio dell’azienda che gestiscono. Questi possono anche lasciare l’incarico che ricoprono se non lo ritengo gratificante economicamente e dare il posto ad altri”.

“In un momento storico come questo – conclude Berlato – dove ogni cittadino italiano è chiamato a compiere degli sforzi per uscire dalla spaventosa crisi economica ed occupazionale che stiamo attraversando, non è più sostenibile continuare ad elargire compensi spropositati che gravano sulle spalle dei contribuenti”

Comments

comments